Forte di santa Caterina - storia di Favignana

Forte di santa Caterina - storia di Favignana

Il Forte di Santa Caterina - Favignana - isole Egadi

Il Forte di Santa Caterina, che potrete subito ammirare al vostro arrivo al porto di Favignana, è un castello che si erge sul picco più elevato del monte omonimo dell'isola.

Il Forte di Santa Caterina, costruito con grossi mattoni di tufo ocra, raccoglie in sé una storia particolarmente intersecata con i popoli normanni in Sicilia e con le vicende dell'isola stessa. 

Il Conte Ruggero II°, che poi fu incoronato nel 1130 Re di Sicilia dall'Antipapa Anacleto II°, nel 1123 si apprestava ad adunare, presso Marsala, sulla costa occidentale della Sicilia, la sua flotta di 300 navi e le sue milizie per partire alla volta dell'Africa in cerca di nuove conquiste.

Tre anni prima di questo storico evento, Ruggero II° con un Editto Regio aveva stabilito che l'isola di Favignana venisse fortificata con la costruzione, intorno alle torri arabe di avvistamento, di tre castelli che secoli dopo prenderanno i nomi di Santa Caterina, San Giacomo e San Leonardo.

Se, quindi, le prime fortificazioni risalgono al periodo normanno, si deve, in seguito, ad Andrea Riccio signore dell'isola, l'edificazione del castello (e probabilmente la sua conformazione attuale) nel 1498.

Fino a questo momento la fortezza di Santa Caterina non veniva ancora utilizzata come luogo di pena.

Tutto ciò iniziò qualche secolo dopo, quando appunto Favignana viene considerata l'isola della fossa si Santa Caterina.